Chiarimenti


Rispondo ad alcune osservazioni ricevute da una lettrice inerenti al contenuto dell’articolo «La Trinità». Potete leggere il suo commento, in fondo all’articolo «In che razza di mondo».

Carissima. Ho notato che nelle tue osservazioni è contenuto molto materiale preso dalla rete. Probabilmente ti è servito per esprimere le tue idee. Approfitto del fatto, per consigliare a tutti di citare, sempre, le fonti utilizzate. Soprattutto, quando il vostro testo sarà pubblicato ma non è originale, oppure quando non si è autori di ciò che si afferma. Citare, serve a rispettare il copyright (proprietà letteraria e/o intellettuale).
Detto questo, sarebbe stato meglio se avessi citato il sito https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/2009804 – della «Biblioteca online Watchtower» (portale di Torre di Guardia dei Testimoni di Geova) – da cui proviene un’ampia parte del tuo commento e di cui, immagino, non sia tu l’autrice.
Ora, poiché ho difficoltà a trovare una linearità nel commento, mi si è reso necessario dividere per punti le tue osservazioni e, quindi, per punti risponderò.

  1. Circa la prima osservazione in cui mi chiedi d’indicarti nella Bibbia il versetto che conferma una mia affermazione, ti rimando alla lettura dell’articolo «Ma la Bibbia lo dice, oppure no?», archiviato su «Questioni teologiche», tra le pagine di questo Blog.
  2. Sono andato a leggere pagina 299, del IV volume di New Catholic Encyclopedia. Immagino che tu non l’abbia fatto, poiché se l’avessi letta, ti saresti accorta che affermo gli stessi concetti. D’altra parte, entrambi, attingiamo (com’è dovere per ogni cattolico) alla Tradizione, alla Dottrina della chiesa e al Magistero.
  3. Ti ringrazio per aver riportato il testo, dalla «Biblioteca online Watchtower», perché mi permette di obiettarne la veridicità. Di fatto, lo ritengo falso e tendenzioso. Innanzitutto, preciso che i cattolici come unico testo di riferimento, ufficiale e autorevole, riguardo i Concili e i Documenti della Chiesa, utilizzano solo e sempre il: «Enchiridion symbolorum, definitionum et declarationum de rebus fidei et morum», comunemente chiamato con il nome degli ideatori: Denzinger-Schönmetz. C’è poi da dire che l’autore dell’articolo apparso sulla biblioteca della Torre di Guardia, afferma arbitrariamente qualcosa senza citare la fonte. Ti assicuro che ho cercato un documento ufficiale a conferma di quanto si dice dell’imperatore Costantino, ma non ho trovato nulla. Ciò che risulta, è che al Concilio di Nicea del 325, l’imperatore Costantino non era presente. Forse nella tua osservazione volevi dire che è stato da lui convocato. Inoltre, c’è da aggiungere che è errato asserire che fu quel Concilio ad adottare il dogma trinitario; ciò avvenne soltanto a conclusione del Primo Concilio Costantinopolitano del 381, convocato dall’imperatore Teodosio I. Infine, pur con buona volontà, non sono riuscito a trovare nessuna fonte che confermi l’affermazione che i Padri conciliari siano stati in qualche modo vessati dall’imperatore o da chissà chi altri per accettare la formula dogmatica sulla Trinità. Pertanto ritengo anche questa un’interpretazione arbitraria.
  4. Dici che il dogma trinitario è un’invenzione del IV secolo. Hai ragione! Ricorda, però, che «inventio» non è una parola a valenza negativa come a dire che una cosa “inventata” sia di secondo ordine o di qualità scadente. Inventare, nella sua etimologia originaria (e attuale), significa scoprire qualcosa. La scoperta, poi, rimanda sempre a studi seri e approfonditi. Questo, è accaduto anche per il dogma trinitario. D’altra parte Gesù lo aveva predetto è previsto: «Disse Gesù ai suoi discepoli: “molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso.
    Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future”» (Gv 16, 1213).
  5. Hai riportato delle citazioni, interpretandole in senso negativo per negare la Trinità. Eppure se le leggi in sintonia e in continuità con Tradizione e Magistero della Chiesa esse, non negano, ma affermano. Di seguito riporto alcuni dei molti brani in cui è più evidente il tema trinitario: «Il Figlio non può far nulla da se stesso, se non ciò che ha veduto fare dal Padre; perché tutte le cose che fa lui, le fa, allo stesso modo, anche il Figlio» (Gv 5,19). Filippo chiede: «Mostraci il Padre e ci basta». Il Maestro pazientemente dice al discepolo: «Da tanto tempo sono con voi e non mi hai conosciuto? Chi vede me, vede il Padre. E come puoi dire: mostraci il Padre? Non credi che io sono nel Padre e il Padre in me?» (cf. Gv 14, 6-8). «Io sono nel Padre e il Padre è in me» (Gv 14,11). «Tu sei in me Padre ed io in te» (Gv 17,21). «Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve l’annunzierà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà del mio e ve l’annunzierà» (Gv 16,13-15).
  6. Non ho mai affermato che Padre e Figlio e Spirito Santo, siano un’unica persona, perché non sarebbe vero. Inoltre, ribadisco che la Trinità resta, comunque, un «mistero», dove (in questo caso), mistero significa «rivelazione». Infine, credimi, non basta leggere la Bibbia per comprendere il mistero di Dio. Occorre saperla leggere, e senza il dono illuminante dello Spirito Santo, insieme a un’adeguata preparazione filosofico teologica, alla Bibbia possiamo far dire tutto e il contrario di tutto ne abbiamo esperienza con alcune sette religiose e protestanti.

Grazie.

Annunci

Informazioni su donseb

Salve! Sono Don Sebastiano, sacerdote della Diocesi di Tivoli.
Questa voce è stata pubblicata in A domanda rispondo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...