Enciclop…clop…pedia! (I parte)


donkey-157755_1280Avendo un amica Farmacista, non poteva mancare una specie di “enciclopedia” sulle stupidaggini che in genere (chi lavora in questo campo) si sente rivolgere.
Ne risulta che, oltre a un corso universitario d’interpretazione della scrittura dei medici sulle ricette, bisognerà istituire un corso universitario per interpretare le richieste dei pazienti. Buone risate!

 

«Dottò, sono molto argilla, vorrei qualcosa per dormire».
«Dottore, mi si è girata la testa, mi proverebbe la pressione?».

«Vorrei una crema al mais e Etiopia. No scusi volevo dire: mais e etiopica, cioè mais e papioca, ecco!».
«Dottorè, mi dà dei fumogeni?».
«Scusi che ce li ha i fumetti?».
«Dottò, c’ha mica na pomata per le scocciature?».

Farmacista: «Ma chi le ha fatto la ricetta?».
Cliente: «Non lo so, c’era il prostituto della mia dottoressa!».

«Il dottore mi ha detto che ho gli abeti alti».
«Sono appena stato operato di prostituta».
«Dottore, Sto cercando uno shampoo al midollo osseo».

Cliente: «Vorrei due scatole di hashish».
Farmacista: «Anche se le avessi, non potrei vendergliele signora. Al massimo le posso dare il Lasix».

«Dottorè, mi dà una pomata per le ammaccature?».
«Dottore, questa ricetta è ripetente?».
«Vorrei un’aspirina incandescente».
«Mi dà un’aspirina fosforescente?».
«Dottore, c’è l’ha la tachipitina fervesente?».

«Dottoré, vorrei i cerotti Mister Haidi».
«La bambina tossiva molto così sono andata dal Petrarca».
«Mi dà una pomata per l’irpef?».
«Dottoré, vorrei qualche cosa per fare delle analazioni».

«Una goccia di valium a quante gocce corrisponde?».
«Per favore, vorrei qualcosa per tenere al caldo la pancia, tipo della cintura del dottor Zivago (Gibaud ?)»
«Dottò, vorrei il wc net, quello uguale all’aspirina che frigge».

Annunci

Informazioni su donseb

Salve! Sono Don Sebastiano, sacerdote della Diocesi di Tivoli.
Questa voce è stata pubblicata in Scherzi da Prete. Contrassegna il permalink.